impermeabilizzazioni-bituminosi

Impermeabilizzazioni con manti bituminosi

Questo tipo d’impermeabilizzazione viene fatta tramite l’impiego di prodotti a base di bitume-polimero, in modo da creare delle membrane che offrono dei risultati vantaggiosi come: uno spessore costante con ottima flessibilità, una resistenza alla trazione, alla lacerazione e al punzonamento, un allungamento al limite elastico per assorbire ogni tipo di movimento, un’idoneità d’impiego entro un’ampia gamma di temperature e, cosa molto importante, una resistenza all’invecchiamento anche in corrispondenza delle giunzioni.

E grazie alla vasta gamma di membrane bitume-polimero riusciamo a soddisfare  qualsiasi esigenza d’impermeabilizzazione come:

  • Impalcato autostradale con membrane bituminose.
  • Infrastrutture ferroviarie con membrane bituminose.
  • Coperture inclinate e applicazione di tegole canadesi.
  • Platee di fondazione con membrane bituminose.
  • Solai piani con membrane bituminose per la realizzazione di pavimenti galleggianti.
  • Coperture in pendenza con membrane bituminose.

Con l’impiego di membrane a base di bitume-polimero realizziamo molti tipi di coperture.

impermeabilizzazioni-sintetici

Impermeabilizzazioni con manti sintetici

Con questa divisione, Impertex propone ai propri clienti dei sistemi impermeabilizzanti realizzabili tramite membrane o prodotti sintetici.

I manti sintetici nascono grazie alle sperimentazioni in campo chimico, che riescono a sintetizzare nuovi polimeri dalle caratteristiche ottimali per l’impermeabilizzazione. I sistemi possono essere realizzati tramite l’applicazione di membrane o di resine epossidiche.

Le membrane maggiormente utilizzate sono l’HDPE, il PVC e il TPO (poliolefine).